La moglie del califfo - Renée Ahdieh

giugno 13, 2016 Laura Franchin 0 Comments


Buon pomeriggio, bookscatchers!
Perdonate l’assenza nel week-end ma è da un paio di giorni che la mia connessione fa cilecca ogni due per tre e, quindi, non sono riuscita a postare nulla.
Adesso, però, bando alle ciance, perché oggi sono qui per farvi la recensione di uno dei libri più belli che io abbia mai letto: La moglie del califfo di Renée Ahdieh.

TITOLO: La moglie del califfo
AUTRICE: Renée Ahdieh
CASA EDITRICE: Newton Compton Editori
PAGINE: 349
PREZZO DI COPERTINA: 10,00 €
EBOOK: 3,99 €
LINK PER INFO E ACQUISTOQui

SINOSSI
Al calar del sole sul regno di Khalid, spietato califfo diciottenne del Khorasan, la morte fa visita a una famiglia della zona. Ogni notte, infatti, il giovane tiranno si unisce in matrimonio con una ragazza del luogo e poi la fa uccidere dopo aver consumato le nozze, prima che arrivi il nuovo giorno. Ecco perché tutti restano sorpresi quando la sedicenne Shahrzad si offre volontaria per andare in sposa a Khalid. In realtà, ha un astuto piano per spezzare quest’angosciosa catena di terrore, restando in vita e vendicando la morte della  sua migliore  amica  e  di  tante altre fanciulle sacrificate ai capricci del califfo. La sua intelligenza e forza di volontà la porteranno a superare la notte, ma pian piano anche lei cadrà in trappola: finirà per innamorarsi proprio di Khalid, che in realtà è molto diverso da come appare ai suoi sudditi. E Shahrzad scoprirà anche che la tragica sorte delle ragazze non è stata voluta dal principe. Per lei ora è fondamentale svelare la vera ragione del loro assurdo sacrificio per interrompere una volta per tutte questo ciclo che sembra inarrestabile.


RECENSIONE
Sapete tutti che se un libro è bello, bastano poche parole per descriverlo e consigliarlo; ed è per questo motivo che penso che questa recensione sarà molto, molto breve.
Avete presente quando ascoltate una canzone, per la prima o la milionesima volta, e vi viene la pelle d’oca? Ecco, questo libro mi ha fatto esattamente lo stesso effetto: a ogni capitolo, a ogni storia, a ogni ricordo mi venivano i brividi. Quindi, se non lo avete ancora fatto, dovete assolutamente leggere questo romanzo, perché è davvero stupendo.
Renée Ahdieh, grazie alle sue magnifiche descrizioni e alla sua scrittura coinvolgente, è stata in grado di trasportarmi in terre a me sconosciute, in un mondo molto diverso dal nostro, ma che – proprio per questo – è stato capace di ammaliarmi.
Ho amato con tutta me stessa i due personaggi principali, Khalid e Shahrzad, perché nel corso della storia abbiamo la possibilità di conoscere tutti i loro segreti, di capire fino in fondo il motivo delle scelte che compiono o hanno compiuto e perché siamo chiamati a vivere in prima persona i momenti che condividono e il percorso interiore che entrambi compiono, dall’inizio alla fine del romanzo. Anche i personaggi secondari sono perfettamente delineati, ma devo ammettere di essermi affezionata a pochi di essi – come Jalal e Despina.
In conclusione, sto aspettando con ansia che il secondo capitolo di questa saga esca in Italia, perché non vedo l’ora di sapere come andrà avanti la storia. Raramente mi capita di dare il massimo a un libro, ma La moglie del califfo merita assolutamente tutte e cinque le piume.


You Might Also Like

0 commenti: