Memory - Filippo Parisi

giugno 04, 2016 Laura Franchin 0 Comments

Buonasera, bookscatchers!
Era da un po' di tempo che volevo leggere questo brevissimo libro, ma tra una cosa e l'altra ho sempre dovuto rimandare - e mi scuso con l'autore per l'attesa. Oggi, però, sono qui per parlarvi di Memory, una raccolta di poesie - con cui inauguriamo anche la rubrica Dillo con una poesia - scritta da Filippo Parisi, giovane autore emergente.




TITOLO: MEMORY
AUToreFilippo Parisi
CASA EDITRICE: Edizioni Montag
collana: Le Chimere
PAGINE: 70
PREZZO DI COPERTINA: 15,00 €
LINK PER INFO E ACQUISTO: Qui





SinossiNella vita tendiamo ad essere sempre pragmatici ma paradossalmente ci complichiamo sempre la vita.Memory, un viaggio che una vita può rappresentare, la vita dell'autore che si esprime con poesie e riflessioni. Di una vita sempre spinta al massimo.Una silloge che si anima come un mosaico incalzante di sensazioni e riflessioni, mai passiva, mai doma, ma che in una successione di flashback conduce il lettore senza
tregua a ritmo serrato lungo la schermata di una memoria impietosa.




Recensione
Prima di dirvi la mia opinione su questo libro devo confessarvi una cosa. Per la lettura di Memory ho deciso di "prendermela con calma" e assaporare ogni singola parola scritta da Filippo Parisi: ogni giorno leggevo una poesia e poi chiudevo il libro, per cercare di capire fino in fondo le emozioni che l'autore ha voluto trasmettere o che ha provato nel momento in cui ha scritto un determinato componimento.
Devo ammettere che prima di questa non avevo mai letto un'intera raccolta di poesie - nonostante sia un genere che mi ha sempre affascinato - forse perché mi è sempre risultato difficile immedesimarmi in esse e ritrovarmi nelle parole e nello stile dei poeti.
Memory, però, al contrario di molti autori studiati a scuola, mi ha lasciata piacevolmente sorpresa, perché ho trovato ogni brano profondo "al punto giusto": non lo è troppo da sembrare pesante, ma non è nemmeno superficiale e banale. Inoltre, penso che ogni poesia presente in questa raccolta abbia mille sfaccettature e che ogni lettore possa trovare una frase, una parola o un intero passaggio che gli faccia tornare alla mente un ricordo.
Tra tutte quelle presenti nella raccolta, mi hanno colpito quattro poesie, ma una in particolare ha fatto breccia nel mio cuore, Gioia delle piccole cose: grazie alla sua semplicità e ai messaggi che porta dentro di sé mi ha fatta letteralmente innamorare (alla fine del post ve la lascerò, in modo tale che abbiate anche un piccolo estratto di Memory).
L'unica pecca di questo libro è il fatto che alcuni componimenti sono troppo negativi per i miei gusti; so che probabilmente sono stati scritti in momenti particolari della vita dell'autore, ma, essendo io una persona che preferisce vedere il bicchiere mezzo pieno, piuttosto che mezzo vuoto, ho davvero fatto fatica a ritrovarmi in alcuni loro passaggi.




Come promesso, ecco a voi Gioia delle piccole cose:


Emozionarmi
per il coraggio trovato.

Emozionarmi
per il sorriso di un passante.

Emozionarmi
per l'ingenuità di un bimbo.

Emozionarmi
per la carezza concessa ad un
ranocchio che non sa,
o non vuole vedere,
il principe che è in lui.

Non chiedo l'impossibile
soltanto una mano da sfiorare
e poi decidere
se tenderla
e ricambiare
la stretta. 

You Might Also Like

0 commenti: