Stardust - Neil Gaiman

luglio 13, 2016

Buon pomeriggio a tutti!
Finalmente ho terminato la sessione estiva e sono riuscita a ritagliarmi un pomeriggio per finire di leggere Stardust di Neil Gaiman. Siete pronti per una bella recensione?





TITOLO: STARDUST
AUTORE: Neil Gaiman
CASA EDITRICE: Mondadori
COLLANA: Oscar Bestsellers
PAGINE: 245
PREZZO DI COPERTINA: 10,00 €
EBOOK: 4,99 €
LINK PER L'ACQUISTOQui


SINOSSI
In una fredda sera di ottobre una stella cadente attraversa il cielo e il giovane Tristan, per conquistare la bellissima Victoria, promette di andarla a prendere. Dovrà così oltrepassare il varco proibito nel muro di pietra a est del villaggio e avventurarsi nel bosco dove ogni nove anni si raccoglie un incredibile mercato di oggetti magici. È solo in quell'occasione che agli umani è concesso inoltrarsi nel mondo di Faerie. Tristan non sa di essere stato concepito proprio lì da una bellissima fata dagli occhi viola e da un giovane umano e non sa neppure che i malvagi figli del Signore degli Alti Dirupi sono anche loro a caccia della stella...


RECENSIONE
Non sapevo se fare una semplice recensione o se scrivere un nuovo post per il Don't judge a book by its movie, ma alla fine ho optato per la prima soluzione per un semplice motivo: sia il film che il libro mi hanno letteralmente conquistata, ma ci sono parecchie differenze tra i due e - quindi - per non smontare né l'uno né l'altro ho deciso di parlare solo del romanzo (anche se, vi avviso già, ci sarà qualche accenno al film).
Che dire di Stardust? Che mi sono pentita di non aver mai letto nulla di Neil Gaiman. Mi sono decisa a comprare e leggere questo romanzo grazie al consiglio di uno degli amici del mio ragazzo e penso che non smetterò mai di ringraziarlo per avermi fatto scoprire il mondo di Gaiman.
La sua scrittura è chiara e semplice, ma nello stesso tempo ipnotica e intrigante. Le storie di tutti i personaggi, che essi siano sulle tracce della stella o alla ricerca del topazio, sono perfettamente intrecciate e tutto è spiegato in modo perfetto. In alcuni passaggi ci sono scene un po' macabre, ma penso che sia una caratteristica propria dell'autore.
La storia trattata in Stardust penso che la conosciate tutti - proprio grazie al film che nel 2007 è stato tratto da esso - ma se leggerete il libro rimarrete lo stesso a bocca aperta, sia per i cambiamenti che sono stati fatti nella trasposizione cinematografica, sia per le descrizioni e i personaggi che incontrerete durante il viaggio di Tristran e Yvaine.
Ho apprezzato tantissimo il fatto che l'autore si sia concentrato soprattutto sull'avventura dei due protagonisti, anche se mi sarebbe piaciuto che alcuni personaggi - come la strega-regina (che non c'entra assolutamente niente con Michelle Pfeiffer), i principi di Stormhold o il capitano Alberic (che non si chiama Shakespeare e SPOILER non si traveste da donna) - fossero sviluppati un po' di più.
La fine mi ha lasciata un po' spiazzata perché è "leggermente" diversa dal film, ma le ultime righe dell'epilogo mi hanno anche fatto scendere una lacrimuccia.
Bello, bello, bello. Consigliatissimo a chi desidera una lettura leggera e piena di magia, luoghi incantati e creature fantastiche.


You Might Also Like

0 commenti

Popular Posts