Blind Bookish Challenge

Buon pomeriggio, bookscatchers!
So che vi avevo detto che oggi sarei andata all'incontro con Wulf Dorn (trovate la recensione di Incubo, il suo nuovo romanzo, qui) organizzata dalla Corbaccio, ma purtroppo ieri sera ho fatto un incidente con la macchina e, di conseguenza, con mio enorme dispiacere, sono bloccata a casa.
Dato che, quindi, ho tanto, tantissimo tempo "libero" (in cui dovrei studiare), oggi ho deciso di pubblicare qualcosa di alternativo: un video che ho registrato con Jo - che potete andare a trovare sul suo blog o su youtube.
Quella che vedrete nel video è una challenge, che noi abbiamo deciso di chiamare Blind Bookish Challenge (BBC per gli amici); siete tutti invitati a partecipare e spero vi piaccia.
Buona visione!





Liebster Blog Award 2016

Buongiorno a tutti e bentornati su The BooksCatcher!
Sono felicissima perché sono stata nominata da Jo di Jo.Reads e da Cristina di Blog Letterario Semiserio al Liebster Blog Award, un'iniziativa nata per premiare i blog meritevoli. Volevo scrivere questo post nei giorni scorsi, ma tra studio e università sono stata super impegnata.
Dato che le domande a cui rispondere sono tante (11 per ogni nomination), direi di iniziare subito!


Regolamento
1. Ringraziare chi ci ha premiato
2. Scrivere qualcosa sul blog che preferite
3. Rispondere alle 11 domande del blogger che ci ha nominato
4. Scrivere, a piacere, 11 cose su di te
5. Nominare a tua volta 11 blog con meno di 200 followers
6. Formulare 11 domande per i blogger nominati
7. Informare i blogger della nomination

Beh, ovviamente ringrazio con tutto il cuore sia Jo che Cristina per avermi nominata perché, anche se il blog è nato da poco meno di un mese, è sempre bello vedere che qualcuno apprezza quello che stai facendo.
Per quanto riguarda il blog che preferisco, vi devo confessare che non ce n'è uno in particolare: più o meno tutti i blog che seguo mi piacciono da morire. Certo è che rimarrò sempre legata sentimentalmente all'ex The Curly Haired Readers (ora gestito da Jo).


Incubo - Wulf Dorn

Buon pomeriggio, bookscatchers
Finalmente oggi in treno sono riuscita a finire il nuovo romanzo di Wulf Dorn, Incubo, uscito in tutte le librerie proprio stamattina ed edito dalla Corbaccio. Il 30 maggio incontrerò l'autore e, quindi, qualche giorno dopo scriverò un post incentrato sull'evento organizzato dalla casa editrice; per adesso vi dovrete "accontentare" della recensione. Mettetevi comodi e buona lettura!


L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome - Alice Basso

Buon pomeriggio, bookscatchers
Mentre aspetto che mi arrivi il secondo libro di Alice Basso, vi lascio qui la recensione de L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome, romanzo d'esordio di questa fantastica scrittrice. 

TITOLO: L'IMPREVEDIBILE PIANO DELLA SCRITTRICE SENZA NOME
AUTRICE: Alice Basso
CASA EDITRICE: Garzanti
PAGINE: 280
PREZZO DI COPERTINA: 14,90 €
LINK PER L'ACQUISTOQui

SINOSSI
Dietro un ciuffo di capelli neri e vestiti altrettanto scuri, Vani nasconde un viso da ragazzina e una innata antipatia verso il resto del mondo. Eppure proprio la vita degli altri è il suo pane quotidiano. Perché Vani ha un dono speciale: da piccoli indizi che sembrano insignificanti, coglie l'essenza di una persona, riesce a mettersi nei suoi panni, pensare e reagire come avrebbe fatto lei. Un'empatia profonda, un intuito raffinato, uno spirito di osservazione fuori dal comune, sono le sue caratteristiche. E di queste caratteristiche ne ha fatto il suo mestiere: Vani è una ghostwriter per un'importante casa editrice. Scrive libri per altri. L'autore le consegna la sua idea, il materiale su cui documentarsi e lei riempie le pagine delle stesse identiche parole che avrebbe utilizzato lui. Un lavoro svolto nell'ombra. E a Vani sta bene così. Anzi, preferisce non incontrare di persona gli scrittori per cui lavora.
Fino al giorno in cui il suo editore non la obbliga a fare due chiacchiere con Riccardo, autore di successo in preda ad una crisi di ispirazione. I due si capiscono al volo e tra loro nasce una sintonia inaspettata fatta di citazioni tratte da Hemingway, Fitzgerald, Steinbeck. Una sintonia che Vani non credeva possibile. Da tempo ha smesso di credere che potesse capitare anche a lei. Per questo sa di doversi proteggere perché dopo aver creato insieme un libro che diventa un fenomeno editoriale senza paragoni, Riccardo sembra essersi dimenticato di lei.
E quando il destino mette in atto il suo piano imprevisto e fa incrociare di nuovo le loro strade, Vani scopre che in amore nulla è come sembra. Questa volta è difficile resistere a Riccardo e a quell'alchimia che pare non esser mai svanita. Proprio ora che Vani ha bisogno di tutta la sua concentrazione, di tutto il suo intuito. Un'autrice per cui sta lavorando è stata rapita e la polizia vuole la sua collaborazione. Perché c'è un commissario che ha riconosciuto il suo talento unico e sa che solo lei può entrare nella mente del sequestratore.
Come nel più classico dei romanzi Vani ha davanti a sé molti ostacoli. E non c'è nessuno a scrivere la storia della sua vita al posto suo, dovrà scegliere da sola ogni singola parola, gesto ed emozione.
L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome è il sorprendente esordio di Alice Basso. Una voce nuova, unica, esilarante pronta a colpirvi pagina dopo pagina. Un tributo al mondo dei libri, all'amore che non ha regole e ai misteri che solo l'intuito può risolvere. Una protagonista indimenticabile che vi dispiacerà lasciare alla fine del romanzo.

[Hey, what's up?] Incubo - Wulf Dorn

Buongiorno, bookscatchers
Oggi qui a Milano c'è un tempo terribile e fa anche abbastanza freddino (insomma, sembra di essere a ottobre, non a maggio) e, quindi, per tirarmi su di morale, io me ne sto a casa al calduccio con un bel libro in mano.
Dato che in questo post vi farò la segnalazione di Incubo di Wulf Dorn, ne approfitto anche per dirvi che ho temporaneamente interrotto La trappola per concentrarmi proprio sulla lettura di questo romanzo e prepararmi a dovere per l'evento che la Corbaccio organizzerà a fine maggio.



Quattro chiacchiere con... Rory Scorpiniti

Buon pomeriggio, bookscatchers!
Come promesso stamattina, eccovi qui la prima puntata di Quattro chiacchiere con..., uno spazio in cui potrete conoscere meglio gli autori e le loro opere. L'intervista di oggi è a Rory Scorpiniti, autrice di Here (qui la recensione).




1. Da cosa è nata l'idea di questo libro? 
E' nata quasi per caso. Una mia lamentosa amica, essendo fan di Jamie Campbell Bower, si lamentava della mancanza di fanfiction adeguate su di lui. Non le trovava credibili. Le ho chiesto cosa trovasse di sbagliato, e mentre lei mi parlava appassionatamente di cosa pensava di lui e di cosa pensava non fosse, la storia prendeva vita nella mia mente.
Ho iniziato a diffondere Here su EFP con il titolo “You are my disaster” ormai 3 anni fa (era il 2013) e più di un anno dopo anche su Wattpad.
I numerosi riscontri positivi mi hanno incoraggiato a trasformarla in una versione più elaborata e completa: il libro.


2. In Here la musica ha ruolo importantissimo: anche tu, come Ella e James, hai avuto o hai tuttora un un forte legame con essa?
Non ho mai imparato a suonare uno strumento, non ne ho mai avuto la costanza... anche se il pianoforte mi ha sempre affascinato.
La musica, però, è stata sempre presente per me in background: ho da sempre l'abitudine di legare ad una canzone ogni momento importante della mia vita.


3. Prima di porti la terza domanda vorrei complimentami per la scelta dei personaggi: infatti oltre a quelli più profondi,come Ella e James, ci sono anche quelli perfetti per smorzare la tensione come Arya. Detto ciò, ti ritrovi in qualche personaggio della tua storia per il suo carattere o per le sue scelte? 
Innanzitutto grazie di cuore per i tuoi complimenti! Ho cercato di caratterizzare al meglio personaggi che solitamente verrebbero definiti secondari come Arya, David, Nina o Joe.
Sono convinta che le nostre storie influenzino inevitabilmente le vite delle persone che ci sono accanto e ci vogliono bene: per questo la “storia di Ella e James” non coinvolge solo loro, ma tocca le vite delle persone che stanno loro vicini. Volevo regalare al lettore uno scorcio il più possibile realistico del mondo di Ella – che non è e non vuole essere fatto solo da James.
Ogni personaggio che ho creato porta con sé caratteristiche di persone che conosco, talvolta molto vicino a me talvolta molto lontani come James che, come ho detto sopra, trae la sua essenza da Jamie Campbell Bower, un artista che ho imparato ad apprezzare completamente anche grazie a questa storia e alle ricerche che ho fatto su di lui.
Ovviamente rimane una mia personalissima versione! 


4. Hai qualche consiglio per coloro che vogliono diventare scrittori e che stanno iniziando a condividere le loro storie su piattaforme come Wattpad o in qualche fandom? 
Ovviamente scrivere fanfiction è stato diverso dal libro, anche per il diverso tipo di pubblicazione. Il processo che Here ha attraversato per diventare un libro ha avuto bisogno di molto tempo e molta cura. Una fanfiction è suddivisa in capitoli che non possono essere troppo lunghi e la cui fine lasci il lettore a bocca aperta, un libro approfondisce le situazioni ed i sentimenti. 
Penso che la cosa fondamentale sia avere una idea precisa di quello che vuoi che ne venga fuori. Interrogati su come deve essere il risultato finale. Dai personaggi alla trama, è importante mantenere una linea coerente e credibile.
Anche il betaggio è molto importante, sia che lo faccia tu o qualcuno di cui ti fidi.


Here - Rory Scorpiniti

Buongiorno, lettori!
Oggi purtroppo non ci sarà la puntata di www Wednesday, perché, per colpa dell'università, sto ancora leggendo La trappola di Melanie Raabe. Vi prometto che prestissimo vi parlerò della mia currently reading, ma per adesso dovrete accontentarvi di un'altra recensione, ossia quella di Here, romanzo d'esordio della dolcissima Rory Scorpiniti.


Dralon - M. C. Willems

Buon pomeriggio, bookscatchers
Come vi avevo già accennato, gradualmente posterò anche qui tutte le recensioni degli autori emergenti che avevo scritto su Curly. Ecco che, quindi, oggi è il turno di Dralon, un romanzo per ragazzi, di M. C. Willems.

TITOLO: DRALON
AUTRICE: M. C. Willems
CASA EDITRICE: Youcanprint Edizioni
PAGINE: 264
PREZZO DI COPERTINA: 15,00 €
EBOOK: 2,99 €
LINK PER L'ACQUISTO: Qui

SINOSSI
La famiglia Moffet è una famiglia come tante. Conduce una vita semplice e tranquilla in una graziosa casetta a due piani nei sobborghi di Londra... questo, fino a quando non riceve, per mano di uno strano postino, un misterioso pacco che la catapulterà, senza volerlo, in un mondo sconosciuto e fantastico; un mondo al contrario, popolato da bastoni e ciottoli parlanti, scarpe che danno il benvenuti, custodi di sasso, lampade e calderoni magici, indovini burloni e fiammiferi urlanti in grado di svelare strade segrete. Un magico e avventuroso viaggio che porterà i protagonisti a scontrarsi contro malvagie forze oscure e a percorrere gli impervi sentieri del cambiamento e della crescita interiore.



Lemony Snicket's Booktag

Buonasera, bookscatchers!
Ebbene sì, mi avete scoperto, i Booktag mi piacciono da morire, perché penso sia un modo per conoscere meglio chiunque ami i libriÈ per questo motivo che - rullo di tamburi - ne ho inventato uno anche io! Come potete notare dal titolo del post, si tratta del Lemony Snicket's Booktag e ammetto che non è stato semplice trovare un tag appropriato per ogni libro che compone la saga di Una serie di sfortunati eventi (quindi, se avete letto i romanzi e avete domande sui miei tag, sono a vostra assoluta disposizione).
Se siete pronti, direi di cominciare!




Book Haul #SalTo16

Buona domenica, bookscatchers
Se mi seguite su Instagram saprete che ieri sono andata a Torino al Salone internazionale del Libro e ho fatto un po' di compere. Purtroppo - come al solito - le case editrici maggiori non hanno fatto grandi sconti (ho comunque approfittato dell'occasione per comprare alcuni libri che volevo da tempo), ma mi sono consolata con il Libraccio, dove si fanno sempre i migliori affari.
Come promesso, quindi, eccomi qui a farvi vedere più da vicino i miei acquisti. Pronti? Iniziamo!



L'ottavo arcano e Angeli e Demoni li ho acquistati al Libraccio a soli 5€ l'uno.
Sì, non guardatemi male, a casa non avevo questo libro di Dan Brown; dato che il film mi era piaciuto un sacco, però, mi è venuta voglia di leggerlo e, quindi, ho approfittato del prezzo stracciatissimo. L'ottavo arcano, invece, mi ha conquistata sia per la trama che per la copertina; trovate tutte le info qui.
Al Libraccio ho anche preso Dragonslayer di William King: non lo vedete qui perché l'ho già dato al mio ragazzo.



Volevo questo romanzo da un sacco di tempo (più precisamente da quando avevo fatto l'anteprima per la tre60 su The Curly Haired Readers) e ieri è finalmente entrato a far parte della mia libreria: da buona amante di questo genere di libri non potevo farmelo mancare!



I frutti del vento di Tracy Chevalier in realtà non l'ho preso per me, ma per mia sorella. Dovrebbe essere uno dei suoi regali di compleanno, ma posso benissimo farvelo vedere perché, "conoscendo la mia polla" e sapendo che presto lo avrebbe preso, l'ho avvertita di non comprarselo.
Nonostante questo, però, io amo lo stile della Chevalier e, quindi, penso che presto sentirete parlare di questo romanzo in una recensione.



Amo questa edizione de Le cronache di Spiderwick e quando l'ho vista non ho potuto fare a meno di comprarla. Era da un po' che volevo leggere tutti i romanzi di questa saga e, quindi, perché non prenderli tutti in un unico volume?



Ultimo acquisto: Peter Pan, edito dalla Bur. Ora, parliamone, quanto è bello? Se qualcuno di voi lo ha a casa sa di cosa sto parlando... Piano piano (o forse no) riuscirò ad avere tutti i libri di questa edizione!


Totally should've Booktag

Buongiorno lettori!
La mia giornata è iniziata proprio male, perché dovevo andare in università, mi hanno soppresso ben due treni e, quindi, sono stata costretta a tornare a casa. Dal momento che dovevo rilassarmi, allora, ho preso la palla al balzo e ho iniziato a rispondere alle domande di questo Booktag (grazie mille a Jo di Jo.Reads per avermi taggata).

(created by emmmabooks over on YouTube)


www Wednesday: 11 maggio 2016

Buongiorno a tutti e bentornati sul blog!
Oggi - come potete leggere dal titolo - ci sarà un'altra puntata di www Wednesdays e sono molto felice di ciò, perché in questa settimana sono riuscita a terminare entrambe le currently reading che avevo postato nella scorsa puntata.
Quindi, la smetto di blaterare: buona lettura!



Splendi più che puoi - Sara Rattaro

Buon pomeriggio, lettori!
Oggi in quel di Milano è una giornata davvero uggiosa, poco primaverile, e l'unica cosa che mi tira su di morale è un buon libro, accompagnato da un tea caldo e da un muffin.
Mancano davvero poche pagine per arrivare alla fine della mia currently reading e spero di riuscire a parlarvene nei prossimi giorni, ma per ora dovrete "accontentarvi" della recensione di un altro libro, di un romanzo che ho letto grazie a un evento organizzato dalla Garzanti, in cui ho potuto incontrare l'autrice stessa: sto parlando di Splendi più che puoi di Sara Rattaro.



[Don't judge a book by its movie] Lemony Snicket - Una serie di sfortunati eventi

Buonasera, bookscatchers!
Scusate se in questo weekend non ho scritto, ma sono stata super impegnata. Nonostante questo, però, ieri ho terminato il terzo capitolo della saga di Una serie di sfortunati eventi e, quindi, eccomi qui per parlarvene e per introdurre la rubrica Don't judge a book by its movie.
Attenzione: dato che sarà una sorta di comparazione tra libri e film, questo post conterrà alcuni spoiler.


Book Haul di Aprile

Buongiorno, bookscatchers!
Oggi sono davvero di buon umore, da una parte perché da qualche giorno qui a Milano le temperature si sono alzate e con questo sole la mia mente pensa già alle vacanze estive, dall'altra perché stasera io e Jo - di Jo Reads - andremo a vedere Captain America: Civil War e non vedo l'ora di tifare per il mio #team. Vi state chiedendo quale sia? Lo scoprirete stasera (o domattina) su Instagram!
Ora però, bando alle ciance e veniamo a noi. Infatti, oggi, sono qui per farvi il Book Haul di Aprile
È stato un mese davvero pieno di libri (a mia discolpa posso dire che alcuni mi sono stati regalati, perché il 2 aprile era il mio compleanno) e, quindi, direi di iniziare subito.




Il primo romanzo che vi mostro è La pianista di Vienna di Mona Golabeck e Lee Cohen, un libro che mi è stato regalato dal mio ragazzo, Fabio, e che volevo da tantissimo tempo. Esso racconta una storia vera e parla di una ragazza (la madre dell'autrice) che è riuscita a scampare all'Olocausto.
Sarà una delle mie prossime letture e, se volete saperne di più sulla trama o sulle informazioni generali del libro, cliccate qui.



Questi due libri sono un regalo della mia amica e collega-blogger Jo (per vedere il suo blog cliccate il link che vi ho messo nella intro qui in alto). La bastarda degli Sforza di Carla Maria Russo (info) era un romanzo che lumavo da quasi un anno, ma che non avevo avuto mai occasione di comprare; il Colouring Book di Harry Potter (info) lo avevo visto proprio a casa di Jo e, dato che mi era piaciuto un sacco, ha deciso di regalarlo anche a me.



Ehm ehm, qui arrivano i tasti dolenti. Con poca gioia di mia mamma, che - povera - è sommersa dai miei libri e da quelli di mio papà, Stardust di Neil Gaiman (info) e An Ember in the Ashes di Saaba Tahir (la mia è la versione in inglese; per le info di quella in italiano cliccate qui) sono un regalo che mi sono fatta da sola. D'altronde, come resistere a quelle copertine, alle storie e - soprattutto - agli sconti Mondadori?



Lo confesso, anche Gli occhi neri di Susan (info) l'ho preso io, senza che nessuno me lo regalasse, ma per la Giornata Mondiale del Libro la Newton Compton Editori ha fatto degli sconti incredibili e, quindi, ne ho approfittato.



Questi tre libri, invece, arrivano da Mondo Libri. Al SalTo 2015 mi sono lasciata ammaliare da quelli di Euroclub e, di conseguenza, ogni due mesi devo comprare almeno un libro (fino ad arrivare a 10 acquisti per poi poter "annullare" l'iscrizione); a fine aprile scadeva il periodo in cui potevo acquistare e, quindi, sono andata alla Mondadori a Milano e ho comprato L'invenzione delle ali di Sue Monk Kidd (info) e Niente è come te di Sara Rattaro (info). Hard News (info) me l'hanno dato gratis perché avevo superato - mi pare - i 25€ di spesa.



Infine, l'ultimo arrivato del mese di aprile è Il mondo dell'altrove di Sabrina Biancu, di cui vi ho già parlato abbondantemente nei post precedenti (per la recensione, cliccate qui)


[Classici senza età] Orgoglio e pregiudizio - Jane Austen

Cari lettori, vorrei aprire la rubrica Classici senza età con un libro che, a parer mio, è il Re dei classici, scritto dall'inimitabile Jane Austen: Orgoglio e pregiudizio.

TITOLO: ORGOGLIO E PREGIUDIZIO
AUTRICE: Jane Austen
CASA EDITRICE (della mia edizione): Giunti Editore
PAGINE: 493
PREZZO DI COPERTINA: 7,00 €
ANNO DELLA PRIMA PUBBLICAZIONE: 1813
ANNO DELLA MIA EDIZIONE: 2011
LINK PER L'ACQUISTOQui

SINOSSI
Elizabeth Bennet è carina, brillante, una perfetta ragazza da marito. Ma, a differenza delle sorelle e in barba ai consigli della madre, non smania per darsi in sposa al primo pretendente. Ha un sogno: vuole innamorarsi e - una vera eresia per i suoi tempi - sposare l'uomo che ama. Non sembra cosa facile, ma quando si presenta alla porta di casa Bennet un nuovo interessante vicino, il giovane Mr Darcy, il più appare fatto. Lui è bello, intelligente, pieno di fascino, eppure le cose tra i due non riescono a ingranare e tra fraintendimenti, pettegolezzi, reciproche incomprensioni sembra proprio che Lizzy e Darcy non vogliano rassegnarsi ad ammettere quello che i loro cuori hanno già perfettamente capito.

Il mondo dell'altrove - Sabrina Biancu

Buongiorno, readers, e bentornati su The BooksCatcher!
Dato che mi dispiaceva "abbandonare" gli autori emergenti per i quali avevo scritto alcune recensioni su The Curly Haired Readers, ho preso una decisione: d'accordo con loro, li pubblicherò anche qui, in modo tale da poterli continuare a seguire.
È con molto piacere che, quindi, posto la prima recensione del blog. Mettetevi comodi e buona lettura!




Welcome, BooksCatchers

Buon pomeriggio e benvenuti su The BooksCatcher!

Prima di dire qualsiasi altra cosa, devo farvi una confessione: non sono nuova nella blogosfera.
Fino a qualche giorno fa, infatti, condividevo con la mia amica Jo un blog, The Curly Haired Readers, che, però, abbiamo deciso di scindere. Questo è avvenuto non perché adesso manchi la voglia di collaborare (anzi, lavoreremo ancora insieme), ma perché, proprio grazie all'esperienza di The Curly Haired Readers, entrambe siamo cresciute e abbiamo capito di voler intraprendere due strade diverse.

Eccomi qui, allora, ad aprire un blog tutto mio (e sinceramente devo ancora capire come funziona, perché ci sono troppi termini tecnici). Sicuramente mi mancherà avere Jo al mio fianco, ma sono pronta a buttarmi e a mettermi in gioco a 360 gradi.

Quindi, rinnovo il benvenuti e vi auguro una buona permanenza!


Popular Posts