La rosa del califfo - Renée Ahdieh

aprile 28, 2017

Buon pomeriggio, lettori!
È finalmente giunto il momento di parlare de La rosa del califfo di Renée Ahdieh, un romanzo edito dalla Newton Compton, uscito in tutte le librerie il 27 aprile e che io ho amato con tutta me stessa.

TITOLO: LA ROSA DEL CALIFFO
AUTRICE: Renée Ahdieh
CASA EDITRICE: Newton Compton Editori
PAGINE: 432
PREZZO DI COPERTINA: 10,00 €
EBOOK: 2,99 €
LINK PER L'ACQUISTOQui

SINOSSI
Shahrzad è stata la moglie del califfo di Khorasan. Era giunta nella sua dimora con lo scopo di vendicare la morte di altre fanciulle andate in sposa a lui. Poi il suo piano è saltato, Khalid non è infatti il mostro che tutti credono. È un uomo tormentato dai sensi di colpa, vittima di una potente maledizione. Ora che è tornata dalla sua famiglia, Shahrzad dovrebbe essere felice, ma quando scopre che Tariq, suo amore d'infanzia, è alla guida di un esercito e sta per muovere guerra al califfo, la ragazza capisce che deve intervenire se vuol salvare ciò che ama. Per tentare di evitare una sciagura, spezzare quella maledizione, ricongiungersi a un uomo di cui ora scopre di essersi innamorata, Shahrzad farà appello ai suoi poteri magici, a lungo rimasti sopiti dentro di lei...


RECENSIONE
Aspettavo l'uscita di questo romanzo da mesi e quando a Tempo di Libri l'ho visto (o meglio, il mio ragazzo ha visto - grazie, amore -) lì, in anteprima, non ho potuto fare altro che comprarlo!
Ragazzi, correte immediatamente a comprare La rosa del califfo, perché è stupendo.
Solitamente non amo i libri che parlano di storie d'amore, perché li reputo troppo sdolcinati o troppo lontani dalle mie corde, ma questo romanzo non narra solo l'amore tra Sharhrzad e Kalid. Parla anche di guerra, di amicizia, di forza, di amore fraterno o del rapporto tra padre e figlia.
I personaggi sono perfetti nelle loro imperfezioni, nei loro caratteracci o nella loro timidezza. Ne La rosa del califfo tutti, alla fine, cambiano profondamente e iniziano a vedere le cose con occhi differenti. Per questo motivo, mi sento di dire che il romanzo di Renée Ahdieh può anche essere considerato una sorta di romanzo di formazione.
Per questo libro ho riso, pianto di dolore, versato lacrime di gioia, provato sentimenti contrastanti (soprattutto per Tariq, che in alcuni momenti era dolce e tenero e in altri meritava una testata).
La rosa del califfo è un degno sequel e - purtroppo - finale per La moglie del califfo, primo romanzo di grande successo della scrittrice americana (trovate la recensione qui).
Non mi dilungherò ancora molto in questa brevissima recensione, anche se non penso di essere pronta a lasciare il califfato del Khorasan, Shazi, Khalid e tutti gli altri personaggi di questa duologia, perché per un libro del genere non servono parole.
L'unica cosa che ribadisco è: correte nella libreria più vicina o entrate in un sito che vende libri, qui su internet, e acquistate questo splendore. Non vi deluderà.


You Might Also Like

0 commenti

Popular Posts