[Hey, what's up?] L'ultimo fiore che ho in me - Alexandre Zappalà

settembre 26, 2017

Buongiorno, lettori!
Eccoci qui per un'altra puntata di Hey, what's up? in cui parliamo di un romanzo di un autore esordiente. Oggi vi presento L'ultimo fiore che ho in me di Alexandre Zappalà, un love thriller ambientato a Parigi e Mosca.


TITOLO: L'ULTIMO FIORE CHE HO IN ME
AUTORE: Alexandre Zappalà
CASA EDITRICE: Edizioni Epsil
PAGINE: 294
PREZZO DI COPERTINA: 15,00 €
EBOOK: 3,99 €
LINK PER L'ACQUISTOQui

SINOSSI
“L’ultimo fiore che ho in me” è un romanzo che ha come protagonisti due giovani follemente innamorati. Mark, 34 anni, professore di letteratura in un liceo, ed Elisabeth, 27 anni, ingegnere libero professionista. I due vivono a Parigi (siamo nell’anno 2012), sono oramai uniti da circa due anni e progettano di sposarsi, di formare una famiglia ed invecchiare insieme. Un imprevisto, però, interviene rischiando di mandare in frantumi questo meraviglioso futuro. Mark è vittima di un terribile incidente e lo spettro della morte si affaccia prepotentemente. Proprio quando tutto sembra crollare, il destino sembra però proporre una seconda possibilità. La possibilità di salvare il partner. Con, però, un altissimo prezzo da pagare come contropartita.
Intanto a Mosca, l’ex etoile del balletto classico, Natasha, vive una vita anonima e modesta, prigioniera dei ricordi di un drammatico passato. Inaspettatamente, il passato tornerà a riprenderla, mettendola di fronte ad una possibile seconda opportunità.
Il libro, attraverso queste due storie, propone al lettore un’analisi introspettiva. Dove sarebbe pensabile arrivare per salvare l’amore della propria vita? Esiste un limite?
La narrazione passa da un approccio quasi “sovrannaturale” a uno razionale, e viceversa, a seconda dei capitoli e dei momenti, facendo capire al lettore, solo nel finale, quale sia la verità.




L'AUTORE
Alexandre Zappalà nasce a Roma nel 1977.
Figlio di madre francese e padre italiano, cresce immerso in queste due anime culturali.
Dopo la laurea in giurisprudenza, inizia a lavorare nel mondo della finanza. Parallelamente, però, non trascura mai la sua vena letteraria. Dopo essere stato autore di testi di musica leggera e di poesie, si cimenta con la scrittura.
L'ultimo fiore che ho in me è il suo romanzo s'esordio.



You Might Also Like

0 commenti