Favole felici per bimbi bravi. Vol. 1 - Francesco Curti

aprile 05, 2018

Buon pomeriggio, lettori!
Dovrei studiare (o almeno leggere i libri di) marketing, e invece eccomi qui a scrivere una recensione e a parlarvi dell'ennesimo libro: non mi smentisco mai.
Il libro di oggi è leggermente diverso dal solito ed è stato pubblicato da una casa editrice che non tutti conoscono. Si tratta di Favole felici per bimbi bravi di Francesco Curti, edito da Geeko, una casa editrice interattiva (se volete saperne di più, vi lascio qui il link al sito). Buona lettura!


TITOLO: FAVOLE FELICI PER BIMBI BRAVI. VOL. 1
AUTORE: Francesco Curti
ILLUSTRAZIONI DI: Ambra Filomarino
CASA EDITRICE: Geeko Editor
PAGINE: 108
EBOOK: 5,00 €
LINK PER L'ACQUISTOQui

SINOSSI
Una raccolta illustrata di favole surreali e ciniche per riflettere con un sorriso sulla realtà. Una lettura divertente e dissacrante consigliata a tutti i cinici in cerca di una risata e a tutti gli umoristi un po’ depressi. Ma anche a tutti i “bimbi bravi” che riescono a cogliere l’ironia nelle situazioni paradossali del nostro presente.

RECENSIONE
So bene che il titolo di questa raccolta di racconti è Favole felici per bimbi bravi, ma non aspettatevi di trovare storie per bambini in questo libro.
Gli otto racconti narrati nel libro di Francesco Curti, infatti, sono molto strani, perché sono raccontati a mo' di favola, con principi, draghi, magie e reami, ma parlano di problemi attuali. Al giorno d'oggi siamo quotidianamente circondati da situazioni assurde, poiché non ci curiamo più di chi ci sta intorno, non capiamo più qual è la differenza tra giusto e sbagliato: l'importante è avere sempre un cellulare a portata di mano e internet funzionante per stare sui social, avere tanti follower, isolarsi dal mondo che ci circonda, allontanarsi dalle relazioni reali e dalle amicizie vere (tanto basta avere tanti amici su Facebook, anche se non si sa chi siano o anche se non si parla con loro da anni, no?).
Sempre rimanendo in tema di questo argomento, in una storia viene narrato un fatto di bullismo che, invece di essere fermato, viene semplicemente ripreso - appunto - con il cellulare. La situazione sembra davvero assurda, eppure quante volte sentiamo o vediamo che succedono queste cose? Sembra che ormai viga la legge "Guai a chi difende il poverino preso di mira e non registra un video: sono molto più importanti le visualizzazioni e i like".
Con finali ben lontani da E vissero per sempre felici e contenti e una forte vena di cinismo, Favole felici per bimbi bravi fa sorridere e, allo stesso tempo, riflettere. Mi è piaciuto il fatto che nell'ultima storia, Paul Superstar, ci siano dei finali alternativi, perché credo che sia un espediente che riesca a coinvolgere maggiormente il lettore.
Quando ho letto che ci sarebbero state delle illustrazioni ero felicissima, perché credo che in alcuni casi siano necessarie per sostenere la narrazione. In Favole felici per bimbi bravi, però, non aspettatevi di trovate grandi disegni, perché le illustrazioni minimal di Ambra Filomarino sono presenti solo alla fine di ogni storia in modo per nulla invasivo.


You Might Also Like

0 commenti